La bellezza ritrovata – Fondazione Cariplo

Lotta agli ecomostri: ripristinare la bellezza e ristabilire l'integrità di un contesto originario

Con il nuovo bando “La bellezza ritrovata”, in scadenza il prossimo 28 aprile 2022, Fondazione Cariplo intende intervenire per preservare la bellezza dei paesaggi, deturpati da manufatti incoerenti, particolarmente invasivi e/o in stato di degrado, spesso irrispettosi del paesaggio, collocati sia nelle aree urbane – centrali e periferiche – sia nei contesti extraurbani.

Il bando mira al ripristino dell’integrità e della bellezza dei territori per la valorizzazione del paesaggio, nelle sue componenti naturali e culturali, e per la promozione dei valori ad esso connessi. 

La Fondazione intende sostenere interventi di mitigazione o di eliminazione delle incoerenze su aree, manufatti ed edifici, o porzioni di essi, anche attraverso processi di ascolto delle comunità di riferimento. Le azioni di mitigazione, nello specifico, potranno prevedere l’utilizzo di forme artistiche, installazioni di design e site-specific o il ricorso all’utilizzo del verde.

Nel caso di progetti che contemplino anche interventi di eliminazione delle incoerenze, il soggetto proprietario deve essere necessariamente un ente pubblico e deve partecipare al partenariato di progetto. In caso di interventi di mitigazione, la candidatura può essere presentata da enti pubblici, enti ecclesiastico-religiosi e organizzazioni private non profit e deve sussistere un’intesa tra l’ente proponente e la proprietà dell’area.

Il budget a disposizione è pari a 1.220.000 Euro. Il contributo massimo corrisponde a € 40.000, e comunque non superiore all’80% dei costi totali preventivati

 

Per saperne di più non esitare a contattarci!

Articoli correlati